sabato 21 maggio 2011

Questa sì che è una Tenerina!

Tempo fa mi era capitato di provare a seguire una ricetta per preparare la mitica torta tenerina ferrarese. Ma questa ricetta si era rivelata un vero e proprio fallimento. Sapete quando ci sperate davvero tanto che un torta venga bene? Magari anche perchè la ricetta in questione è decantata nel post dove è trascritta? Ecco... Avevo seguito la ricetta passo passo ed era stata un fiasco. Tant'è che non l'avevo ovviamente nemmeno pubblicata. Poi settimana scorsa mia mamma mi manda una mail con allegata questa ricetta. Anche questa proviene dal web, ma non vi saprei dire da quale blog di preciso perchè non era indicato. Fatto sta che il giro era stato questo: la -sorella- dell'-amica- di -mia mamma- aveva trovato questa ricetta, l'aveva fatta e le era venuta una tenerina impeccabile. Quindi, giro di mail tra di  loro fino a me. Decido quindi incuriosita di provarla, perchè oltretutto nell'armadietto della cucina c'è ancora del cioccolato delle uova di Pasqua che aspetta solo di esser mangiato una volta per tutte.
Ho fatto un paio di modifiche, vi riporto comunque anche le indicazioni originali. Ad ogni modo, buonissima! Quasi come quella della storica Offelleria Rizzati di Ferrara...

Ingredienti
100 g di cioccolato fondente 85%
100g di cioccolato al latte (nella ricetta orginale, 200g di cioccolato tutto fondente amaro)
100 g di burro
3 uova
150 g di zucchero
3 cucchiai di latte
30 g di cacao amaro
30 g di farina (nella ricetta orginale, altri 30 g di farina al posto del cacao)
1 pizzico di sale

Prepazione
Fate scioglere a bangomaria il cioccolato. Una volta fuso, aggiungete un tre pezzi per volta di burro. Aggiungete i successivi pezzi solo quando i preccedenti si saranno sciolti ed amalgamati al cioccolato. Nel mentre, dividete i tuorli dagli albumi e montate i tuorli con 75 g di zucchero aiutandovi con un frusta elettrica. Quando i tuorli saranno diventati spumosi, unite il cioccolato ed il burro fusi, quindi il latte intiepidito, ed infine il cacao e la farina. Amalgamate il tutto e tenete da parte il composto. Montate quindi con le fruste elettriche in una capiente bastardella gli albumi con un pizzico di sale. Unite i rimanenti 75 g di zucchero e continuate a montare fino a che non otterete una crema bella composta e bianca. Infine unite la crema di albumi a poco a poco al resto del composto con movimenti delicati dal basso verso l'alto. Versate in un teglia rettangolare da 24 cm (o tonda se preferite), rivestita da carta forno ed infornate in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti.

6 commenti:

  1. anche questo è "quasi" un dolce gluten free, nel senso che ci va così poca farina, e il lievito è assente, che si può sostituire senza alcun problema con una qualsiasi farina senza glutine (io la faccio con la farina di riso) e il risultato è indistinguibile da quello ottenuto con la farina normale.
    la faccio anch'io, ed è proprio buona!

    brave, come al solito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. đồng tâm
      game mu
      cho thuê nhà trọ
      cho thuê phòng trọ
      nhac san cuc manh
      số điện thoại tư vấn pháp luật miễn phí
      văn phòng luật
      tổng đài tư vấn pháp luật
      dịch vụ thành lập công ty
      http://we-cooking.com/
      chém gió
      - Nhạc gia, đáng tiếc là Nhạc Thiên đã mất, bây giờ Nhạc gia cũng không dậy nổi.

      Địa Ma lão nhân chăm chú nhìn Nhạc Đại mà nói.

      - Nhạc gia không chỉ có một mình Nhạc Thiên, Hắc Ám Thần Điện các ngươi cũng đừng hòng mà đắc ý.

      Nhạc Đại lạnh lùng nói:

      - Nhạc Thiên đã sớm phản bội Nhạc gia, không còn là người của Nhạc gia.

      - Khặc khặc, đáng tiếc Nhạc Thiên của Nhạc gia thực lực cũng đủ dùng, những người khác thì quá tệ.

      Địa Ma lão nhân âm lệ nói.

      - Nhạc thiên hình như là tằng tổ phụ của ta.

      Nhạc Thành hơi biến đổi sắc mặt, tựa hồ như Địa Ma lão nhân cùng với Nhạc thiên tằng tổ của mình là một mạch, đối với chuyện tằng tổ rời khỏi Nhạc gia, Nhạc Thành cũng không biết, cha hắn cũng không nói.

      - Nhạc Đại nói Nhạc Thiên phản bội Nhạc gia, trong mắt Nhạc Thành không khỏi xuất hiện một lãnh ý.

      Elimina
  2. buonissima la tenerina!!! :) baci buona domenica

    RispondiElimina
  3. grazie care:-) buon fine weekend!paola

    RispondiElimina
  4. Io non sono ferrarese, ma vivo a Ferrara da tanto.
    Secondo me il motivo per cui la tua torta non è quella di Rizzati è la presenza del latte e soprattutto la cottura troppo lunga.
    La mia è così:

    100g burro
    200g cioccolato fondente
    200g zucchero
    3 uova
    2 cucchiai da tavola di farina
    1 bustina di vanillina
    burro e farina per tortiera

    Preparazione

    Fondere a bagno maria il cioccolato dopo averlo spezzettato (io che ho sempre fretta lo fondo spesso nel microonde), aggiungervi il burro, mescolare e lasciare raffreddare.

    Lavorare i tuorli con lo zucchero a spuma e poi aggiungere il cioccolato (che sia freddo o al massimo tiepido), la farina, la vanillina e gli albumi montati a neve.

    Imburrare ed infarinare una tortiera e versarci l'impasto (circa 10÷15mm di spessore).

    Cuocere nel forno caldo a 200° per 15÷18 minuti (180° se usate il ventilato); lasciate intiepidire e poi capovolgere e spolverizzare di zucchero a velo.

    RispondiElimina
  5. grazie mille!! speravo di trovare una ricetta orginale, la proverò!! paola

    RispondiElimina